SLC/CCC/CSS

Europa Cup - 3 ottobre 2009 - Scandiano / Reggio Emilia (I)

IFPF
Carlo Bono, 6760 Faido TI, e Daly-Piumonga

Giudizio di Daly-Piumonga

Classifica

IFPF

Ancora una volta abbiamo visitato l’Italia; una bella regione con un terreno molto fertile dove crescono le uve del famoso Lambrusco, vivo e spumeggiante e dove è prodotto il famoso aceto balsamico di vino di Modena. L’accoglienza nei diversi alberghi è stata ottima, molto puliti e ben ubicati nel raggio d’azione dello svolgimento delle prove. Il cibo era molto buono e la custodia dei cani non ha creato problemi. I miei suggerimento che con vari interventi che ho portato negli anni precedenti hanno dato i loro frutti e gli organizzatori ne hanno tenuto in considerazione. Grazie a tutti!

Le zone dove si sono svolte le prove erano sufficientemente ampie, con la presenza di lepri e molti caprioli. In questa zona gli ungulati non sono ancora cacciati; tutti i partecipanti hanno avuto le medesime opportunità.

La presentazione dei cani partecipanti nelle diverse razze durante la serata d’apertura non ha avuto svolgimento, in quanto tanti cani non erano presenti. La cosa è stata recuperata il mattino successivo.

Sedici cani provenienti dalla Svezia, Norvegia, Finlandia, Germania, Montenegro, San Marino e Svizzera sono stati qualificati per le prove di caccia nella categoria singolo.

I seguenti conduttori svizzeri erano presenti con i loro cani:
• Conrad Benderer, di Sent Grigioni, con la sua cagna bruna de Giura Eyka-Schindelwald;
• Piercarlo Poretti, di Lugano Ticino, con il suo segugio bernese Sandokan-Resega;
• Carlo Bono, di Faido Ticino, con il suo segugio bernese Daly-Piumogna.

Inoltre per la Svizzera erano presenti i seguenti giudici internazionali: Adrien Cudré-Mauroux, Roland Ropraz e Luca Sarzani.

Vorrei sinceramente ringraziare tutti i concorrenti conduttori dei segugi e i giudici.

Purtroppo, Leo Duschen, che era qualificato con i suoi due cani per quest’edizione della Coppa Europa, non ha potuto partecipare, causa il decesso della madre. A nome dei partecipanti sono a presentare le nostre sincere condoglianze a Leo e ai suoi famigliari.

Alla fine tutto è andato bene a soddisfazione di tutti i partecipanti, anche quelli i cui cani non hanno raggiunto il risultato sperato.

Noi possiamo dichiarare che siamo orgogliosi dell’ottimo risultato ottenuto dal segugio svizzero di razza bernese Daly-Piumogna di Carlo Bono, di Faido Ticino, che nella categoria singolo, ha vinto la Coppa Europa 2009 (vedere nel sito Internet i risultati di tutti i concorrenti qualificati).

Ancora una volta tutti i miei complimenti a Carlo, Bravo Daly!

Viva la Svizzera, viva il segugio svizzero!

Manfred Pircher, delegato FCI per la Svizzera.
(trad. P.Poretti)