SLC/CCC/CSS

In memoria di Guido Beffa

IFPF

Con grande stupore e tristezza abbiamo appreso che, nello svolgimento della sua passione, la caccia al cervo, Guido Beffa, improvvisamente ci ha lasciati il 16 settembre u.s.

Egli era stato per oltre un ventennio membro del nostro comitato del Club Segugio Svizzero, sezione Ticino, responsabile della Commissione Allevamento, controllore delle cucciolate dei segugi svizzeri per il Ticino e oltremodo valido ed emerito Giudice Internazionale alle nostre prove pratiche con l’utilizzo dei segugi su lepre.

Chi conosceva Guido si rendeva subito conto che si aveva a che fare con un cacciatore col sangue da segugista, entusiasta della caccia alla lepre solo con l’utilizzo del segugio, come lui sapeva iniziarli ed addestrarli convenientemente questi nostri ausiliari per questa speciale attività.

Nel nostro ultimo incontro, pochi giorni prima dell’inizio della caccia alta, mi raccontava con fervore delle soddisfazioni avute nell’iniziare l’ultimo cucciolone, segugio italiano a pelo forte, che aveva da poco acquistato da Pietro Zanardi di Pompiano, valido segugista allevatore, da tempo amico di Guido.

In seno al Club, rimpiangeremo il suo entusiasmo, la sua conoscenza professionale nell’esercizio della caccia, ma anche le sue idee a volta espresse con garbo risoluto, ma sempre in modo appropriato e rispettoso.

Personalmente, per molti anni, ho apprezzato e stimato Guido come un collega molto impegnato a favore del nostro Club, generoso di cuore e d’animo gentile, responsabile e competente nel giudizio delle nuove cucciolate di segugi svizzeri, e che ha lasciato la sua impegnativa impronta con l’organizzazione e lo svolgimento delle nostre competizioni – prove con l’utilizzo dei segugi su lepre ed Esposizioni nazionali dei cani da seguita.

Alla fine di gennaio scorso, in occasione di una riunione alla Valascia di Ambrì, per l’organizzazione della nostra Esposizione Nazionale 2017 dei cani segugi svizzeri, da lui fortemente voluta in Leventina, abbiamo notato come Guido sofferente al cuore era cambiato. Però al momento dell’avvenuta Esposizione canina in quel di Biasca a giugno, Guido si era ben ripreso ed era fiducioso in una sua pronta guarigione. In seguito ci aveva tranquillizzati esprimendo la sua voglia di essere a disposizione come Giudice alle nostre prove pratiche, che hanno avuto svolgimento lo scorso agosto, come sempre con Guido a giudicare, sia in Leventina, sia in Val Colla.

Grazie Guido, per l’amicizia e gli ottimi momenti passati insieme sempre a difesa della nostra caccia bassa col segugio e ti auguro di poter vivere ancora della caccia alla lepre in alto nelle praterie del cielo, come hai fatto sulle nostre montagne della Leventina!

Alla moglie, Carla ai figli Floriano e Romano, nostro valido socio e giudice di gara, e a tutti i parenti, siamo a presentare le nostre più sincere condoglianze.

Piercarlo Poretti, presidente del Club Segugio Svizzero, sezione Ticino

Castagnola, ottobre 2017